Roberto Maggiani – Lo scienziato e il poeta

Da cinque anni sto scrivendo un interminabile saggio sull’enigma, la storia e l’incontro della poesia con la psicologia. Cinquecento pagine e più in cui incrocio e testimonio ogni contributo filosofico, dato scientifico e esperienza poetica sul tema da Platone a Paul Celan fino alla psicologia contemporanea e tutte le più assurde tribù antiche in cui la poesia veniva usata in modi che noi “21st Century Schizoid Men” non sappiamo più immaginare e senza cui queste si sarebbero estinte. Tutto questo per ricordare alla comunità terrestre ciò che i poeti, in questo caso Roberto Maggiani, indicano con chiarezza aliena in pochi versi. Giusto (e più bello) così:

La poesia insegue il reale –
traccia cerchi
intorno alle cose –
il suo laccio lo cattura:
non v’è battito frenetico di ali
né cinguettii di terrore
ma un canto,
come vi fosse un grande sole.

***

Le scienze devono essere poetizzate
poiché il poeta vede i nessi tra le parti del reale –
laddove la scienza divide il poeta unisce.

***

La natura è fatta a pezzi
deturpata scientificamente
sezionata con tagli netti
sviscerata
al fine di comprenderne
la struttura
e le relazioni tra le parti.
Lo scienziato si prodiga
a ricomporre ciò
che era già unito
e che divise per sua curiosità innata.
Il poeta – al contrario –
è alla ricerca dell’interezza
di essa si fa custode.

Ma la scienza che smembra
e divide
salva molte vite,
la poesia invece
è un rapace che preleva dal suolo
e deciderà in volo
se strappare le viscere
o adagiare sulla cima.

[Roberto Maggiani, Scienza aleatoria, LietoColle 2010)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Canzoniere. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...