Valerio Orlandini – Separazione dei gemelli

La poesia qui di seguito è tratta da Separazione dei gemelli, prima raccolta di poesie di Valerio Orlandini, amico e poeta che mi accompagna in qualità di musicista in alcuni dei miei reading come membro del Collective Nimel e di cui ho scoperto, da poco, il talento limpido d’ottenebrare le parole. Le sue poesie potete leggerle e scaricarle gratuitamente qui, intanto eccone una, la mia preferita, e le due fotografie qui in evidenza sono entrambe opera, ancora, di Valerio.

Fosco un viale alle sette della sera
dove una foglia arrossata volteggia
e cade contro il muro sordido e crepato
della via che si allunga solitaria.

Un palpito sottile, nel silenzio,
solo accennato, un frastuono, rimbomba
come una schiera di mille api. Abbatte
la memoria. E dissolvesi nel buio.

Solo, io, nel silenzio, resto immobile.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Zero. Contrassegna il permalink.

Rispondi