Randagio è l’eroe – Omaggio a Loukanikos, il cane della rivolta greca

Per anni ha presenziato in prima fila alle maggiori proteste di piazza in Grecia contro la Troika, spesso seduto tra manifestanti e polizia, talvolta nel mezzo a lacrimogeni, molotov, incendi, sempre dalla parte dei manifestanti o sarebbe meglio dire contro la Polizia in assetto antisommossa, passando ore ed ore ad abbagliare contro i poliziotti. Dopo Laika, l’uomo continua a pescare nel regno animale simboli forti in un mondo che forse non ne ha mai avuti così pochi. “Randagio è l’eroe”, scriveva Giovanni Arpino, e così questo cane greco è diventato una sorta di eroe nazionale. La sua storia nasce da alcune foto degli scontri che ritraevano ripetutamente un cane beffardo aggirarsi nella folla, ha mosso da subito incredulità diffusa costringendo anche il sottoscritto, assai distante dalla retorica animalista, a tesserne abusati elogi antropomorfi: non c’è alcun trucco, la sua storia è tanto vera tanto  inspiegabile. Che darei per capire che gli passasse per la testa in certi momenti, cosa lo spingesse a stare lì e a schierarsi così nettamente per una delle due parti. Per omaggiare questo cane leggendario ecco una galleria di belle foto di Loukanikos (riprese da varie agenzie internazionali), morto in questi giorni all’età di dieci anni, qui in assetto da guerriglia urbana.

loukanikos-greece-riot-dogthr rthrhrtr 110620_6.20Loukanikos_116564339_Resized trhrthtrhtloukanikos-in-action ì

Questa voce è stata pubblicata in La finestra sul cortile. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Randagio è l’eroe – Omaggio a Loukanikos, il cane della rivolta greca

  1. Pingback: Lunga vita ai ribelli! Omaggio a Loukanikos…

Rispondi