American Hustle (David O. Russell, 2013)

Ierisera sono andato a vedere American Hustle di David O. Russell e con Christian Bale (e un cameo enorme di De Niro). Mi è piaciuto talmente tanto che più tardi torno a vederlo. Più che un film, un giocattolo per far andare in brodo di giuggiole ogni cineasta, a partire dalla prima scena. Un mix tra i Coen e il miglior Tarantino, ossia il regista disinvolto e sicuro che non ha bisogno per sentirsi all’altezza di mettere sangue in 99 scene su 100, il che gli capita ormai una volta su mille. Unico peccato? Avrei visto alla grande John Turturro al posto di quel coglione di Bradley Cooper (che infatti nel ruolo del poliziotto coglione è perfetto) e vaffanculo, è scorretto mettere “Good Times, Bad Times” dei Led Zeppelin nel trailer e non nel film. Di seguito, uno dei momenti più esaltanti e caratteristici del film, lo sceicco federale, per giunta messicano.

Questa voce è stata pubblicata in Cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi