La prima neve (Andrea Segre, 2013)

1467216_630150740362032_847294172_nA Pergine, paesino di selvaggia bellezza tra le montagne trentine, ogni anno, puntuale e incantevole arriva la neve. Michele la conosce fin troppo bene; ha dieci anni ed è stata proprio la neve, a portargli via il padre durante un’escursione. Dani, fuggito dalla Guerra in Libia, la neve non l’ha mai vista. Vive in un centro di accoglienza e trova una piccola occupazione presso un vecchio falegname e apicoltore, Pietro, nonno di Michele, che abita insieme con loro in un piccolo maso nella Val dei Mocheni ed esercita il mestiere con grazia e lentezza antica. La valle per Dani è solo luogo di passaggio; spera di raggiungere Parigi anche se questo significa doversi separare dalla sua piccola figlia, da cui lo separa il dolore atavico suscitato dai suoi innocenti tratti troppo somiglianti a Layla, la madre, morta dopo averla data alla luce, tragicamente, in uno dei tanti viaggi della speranza che approdano sulle coste meridionali dell’Italia.

CONTINUA A LEGGERE QUI: http://cinefatti.it/la-prima-neve-andrea-segre-2013/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cinema. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...