Paolo Tofani & Claudio Rocchi – Un Gusto Superiore

“Adesso che ci penso, se ci penso bene
non sono piu tanto sicuro di questa dimensione
io l’ho gia vissuta tante altre volte
e tutte le cose che avevo son diventate niente
allora mi donando dov’è che sta l’errore
è chiaro che la vita che faccio è tutta materiale
è meglio che mi fermi, mi fermi un po’ a pensare
qual’è la ragione reale di questa confusione
dovrei star bene dovrei essere tranquillo”

Uno dei dischi più belli e sommersi della musica italiana e della stessa carriera di Paolo Tofani e Claudio Rocchi. Il primo aveva appena lasciato gli Area, il secondo stava cambiando di nuovo tutto intorno a sè. Iniziarono insieme l’esperienza religiosa e questo disco ne fu il messaggio musicante inaugurale. Suonato benissimo, con testi diretti, lucidi e pungenti, è l’ennesimo disco da riscoprire benchè all’epoca si dice avesse venduto qualcosa come 2 milioni di copie, la maggior parte per merito della compagnia degli Hare Krishna che lo vendevano ovunque, anche porta a porta.

 

Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

Rispondi