Guido Pellegrini – L’amor segreto e altre storie

Se non ci fosse mai stata la morte,
se non ci fossero lacrime, un giorno
in cui niente promette un suo ritorno,
se non ci fosse la pena più forte,
se non ci fosse nemica la sorte,
se non ci fosse un cielo disadorno
di sé, del proprio nome, se d’intorno
non si fossero mai chiuse le porte
al potere di fare e di disfare,
se non ci fosse un senso da inseguire,
e così ognuno non fosse nel tempo
non ci sarebbe nulla da sentire,
non ci sarebbe gioia da provare,
non ci sarebbe volo, suolo, vento.

Questa voce è stata pubblicata in Canzoniere. Contrassegna il permalink.

Rispondi