William Carlos Williams – Una specie di canto

Attenda il serpe sotto
la gramigna
e la scrittura
sia di parole, lente e rapide, affilate
a colpire, quiete ad attendere,
insonni –
a conciliare con metafore
le parole e le pietre.
Componi! (niente idee
se non nelle cose) Inventa!
Sassifraga è il mio fiore, che spacca
le rocce.

Questa voce è stata pubblicata in Zero. Contrassegna il permalink.

Rispondi