No more brick in the wall, Viva Palestina!

315720_561009970592620_899746226_nIeri la Palestina e il suo popolo sono stati riconosciuti, oltre ogni titolo formale, come degni di calcare il suolo terrestre. Contrari a un riconoscimento che più tardivo non si poteva, i residui beneficiari del patto atlantico che fu (USA, Gran Bretagna e Israele) e i pavidi egoisti che stanno distruggendo ciò che resta dell’Europa (Germania). E qualcuno dica a Renzi, anch’esso contrario, e ai renziani, che la loro collocazione politica è più a destra persino di Craxi (il quale riconosceva come legittima la lotta armata dell’OLP) e che il Muro di Berlino è caduto da un pezzo. In compenso i muri crescono in Palestina, ma ai renziani questo non interessa. A Roger Waters invece, la caduta di ogni muro sta ancora a cuore.  “Another brick in the wall”? No, oggi viva Palestina.

Questa voce è stata pubblicata in Lapidario. Contrassegna il permalink.

Rispondi