Piero Bigongiari – E non vi è dimora

E non vi è dimora…Non puoi designarla
neppure su un quaderno da disegno.
Il segno non è quello che ti ignora,è quello che conduce la tua mano
ad alzarsi dal foglio.

È là, che ora,
mentre indichi qualcosa, e non è nube
e non è casa, sembra indicare
un’altra cosa…È la spora che
cerca ancora nel volgersi del vento
di scendere dove nulla ancora è spento
del suo volo fatato.

Ecco, là, l’Angelo
vendicatore, ha ancora sollevato
l’indice insanguinato. Sugli stipiti
non l’ha ancora appoggiato. È ancora incerto,
chiede ancora qualcosa alla pietà.
Domanda se una rosa basta…

Questa voce è stata pubblicata in Canzoniere. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Piero Bigongiari – E non vi è dimora

  1. Pingback: Giuseppe Grattacaso – La vita dei bicchieri e delle stelle | c a r u s o p a s c o s k i

Rispondi