Giacomo Vesprini – Soglie

Quando ho bussato per entrare mi sono accorto che la porta era aperta,così mi sono tolto le scarpe e dopo un profondo respiro ho varcato la soglia.
Con doloroso stupore ho realizzato che sotto i miei piedi non c’era niente…
ed era ormai troppo tardi.
Se avessi tenuto le scarpe forse avrei salvato i piedi,certo…
ma io volevo entrare.

Questa voce è stata pubblicata in Canzoniere. Contrassegna il permalink.

Rispondi