Blaterare cose a caso non fa resuscitare i morti nè contrasta la mafia

Siamo diventati americani in tutto e per tutto. Ogni tragedia è un show, il silenzio e il raccoglimento non hanno più alcun valore, l’ascolto poi è successivo alla bulimia di parole, spesso solo per riprendere fiato.
Piuttosto studiare, capire, sospendere il giudizio sono gli atti davvero coraggiosi, ma che non fanno rumore, e in questa società cacofonica non possono che essere stranieri, esiliati, apolidi.
Quelli che oggi sanno tutto sono gli stessi che tra 40 anni chiederanno verità sull’ennesima strage di innocenti.

Questa voce è stata pubblicata in Lapidario. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Blaterare cose a caso non fa resuscitare i morti nè contrasta la mafia

  1. SANDRA scrive:

    IN ITALIA LA MAFIA ERA LA CLASSE POLITICA ……………………. PROCESSATI MA INNOCENTI EPPURE IN SILENZIO DISTRUSSERO VITE ,MAGARI PER UN LADRO DI GALLINE ANDAVA AL CONFINE , OPPURE UN ESSERE UMANO DIVERSO VENIVA PORTATO AL PUNTO DI AUTOSUICIDARSI ………………… IO RESISTITO MA 50 ANNI SONO PASSATI …………………AMERICA PER ME E STATA SEMPRE UNA NAZIONE ODIATA E DISUMANA ……………..OGGI IL DENARO VI UCCIDERA A TUTTI

  2. SANDRA scrive:

    IN CARCERE MI VIOLENTAVANO UN PO TUTTI , MA SOTTO IL NASO HO IL PROFUMO SCHIFOSO DEL MAFIOSO DOVE COMANDAVA LUI DOVE? VOLTERRA MARESCIALLO GUARDIE BUSTI MI VENDEVANO ………………………….

Rispondi