Movimento per l’Emancipazione della Poesia – D.01

DE POETAE VITA (e sui doveri morali che ne conseguono)

All’amato Me stesso

Dovrete prenderne coscienza prima o poi:
maturare mietere, morire se possibile
soli sotto il sole
nudi voi
le vostre poesie,
le vostre poesie mettetele a marcire.

Dovrete avere il coraggio di dire “ho paura”,
di immolare il fegato a Dio
di dire ADDIO
alla terra negra
prima di voltarle le spalle.

Dovrete sottostare alle leggi del grano duro
della dolce falce che vi troncherà
la voce troppo dolce
o troppo truce
brucerà,
voi brucerete
e da voi si alzeranno fuochi nuovi
e nuovi poeti
brinderanno alla Vostra,
alla vostra vita di poeta
al mattino dopo
alle belle poesie…

Lasciatele marcire le belle poesie.
maturare mietere
morire.

                                                                                                                  D.01

Movimento per l’Emancipazione della Poesia
(http://mep.netsons.org/beta)

Questa voce è stata pubblicata in Zero. Contrassegna il permalink.

Rispondi