Dave Holland Quartet – Conference of the Birds

Come si può ancora discutere di un possibile dialogo tra arte e società dei consumi quando accanto a un’opera d’arte come questa canzone  l’Audi spara a tutta volume  sulla destra la sua pubblicità? Da una parte la bellezza, dall’altra il denaro. In compenso tutti oggi sanno cos’è l’Audi e in pochi conoscono Dave Holland. E in tutto questo abbiamo anche il coraggio di dichiararci sopresi se negli ultimi anni qualcosa è andato storto.
Una delle mie composizioni jazz preferite, in naturale sincronia con ciò che circondandoci rappresenta purezza e armonia. Appunto, una “conferenza degli uccelli”, musicati con una leggerezza, una lietezza di fondo ineguagliabile. Il peso di un uccello che si stacca da un ramo per spiccare un breve volo, ecco il peso che ogni strumento ha in questa composizione. Quello d’un volo, leggero, umile, che sa liberarsi senza appesantire il mondo con la propria testimonianza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...