Thomas Szasz – La psichiatria

Thomas Szasz, illustre psichiatra associato al movimento dell’antipsichiatria, con chiarezza disarmante, sulla stessa psichiatria. Un autore che alla Facoltà di Psicologia di Firenze fanno leggere qua e là, sui libri di testo, se si ha l’attenzione di notarlo, ma guai a parlare della sua critica organica alla psichiatria coercitiva.
Curioso che gli stessi docenti di Facoltà che storgono gli occhi quando uno studente propone un testo critico da integrare col corso, siano coloro che dicono che lo psicologo è qualcosa di diverso dallo “schiavetto dello psichiatra”, evitando accuratamente di avvicinare gli allievi a percorsi di riflessione divergenti dai dogmi dell’accademia, ed anzi, accompagnandoli poi ad esperienza formative caratterizzate da una subordinazione totale nei confronti dell’autorità medica.

Oggi l’Università è un lager dell’intelligenza e dello spirito critico.

Questa voce è stata pubblicata in Psicologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi