Archivio dell'autore: carusopascoski

Franti – La musica come alternativa al potere del capitale

Di tutto il male che si può dire della società letteraria, non ho mai sentito nessun letterato rompere i coglioni al prossimo perché i libri si limita a leggerli in biblioteca e non li compra. Anzi. Nel mondo della critica … Continua a leggere

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

Giulia Niccolai – Tre meditazioni

Meditazione 1 Talpa nella tana seme nella zucca isolarsi da ogni stimolo esterno lentamente acquietare il tirannico lampeggiare dei cinque sensi e con la morte fare conoscenza dolcemente. Certo, una morte solo simulata ma pur sempre una terra di nessuno … Continua a leggere

Pubblicato in Canzoniere | Lascia un commento

Un rebus facile-facile sull’Europa

Immagine | Pubblicato il | Lascia un commento

Valerio Orlandini – Separazione dei gemelli

La poesia qui di seguito è tratta da Separazione dei gemelli, prima raccolta di poesie di Valerio Orlandini, amico e poeta che mi accompagna in qualità di musicista in alcuni dei miei reading come membro del Collective Nimel e di cui ho … Continua a leggere

Pubblicato in Canzoniere | Lascia un commento

“Approdi”, un disco per Luciano Cilio. Un’anteprima sentimentale

Gioie, e una piccola bellissima anteprima da carusopascoski per tutti i musicofili e curiosi. A Napoli in primavera si terranno una serie di iniziative in omaggio a Luciano Cilio e le avanguardie musicali tra gli anni ’70 e ’80 organizzate da … Continua a leggere

Pubblicato in Musica, Poesie | Lascia un commento

Clive Martin – Questa generazione non capisce quand’è il momento di crescere

Riprendo qui un articolo molto bello uscito su VICE e scritto da Clive Martin che potete leggere al link originale cliccando qui. L’articolo è su tutti quei tardo-giovani che non capiscono che crescere non solo fa parte della vita, ma è … Continua a leggere

Pubblicato in La finestra sul cortile | Lascia un commento

Girolamo De Simone – Jommelli Granular

Un omaggio a Niccolò Jommelli a trecento anni dalla nascita. Girolamo De Simone, amico e maestro vero, qui si muove tra sintesi additiva granulare, sublimazione della dissonanza e archeologia liturgica per pianoforte, ulteriore conferma del talento di un instancabile musicista e musicologo, … Continua a leggere

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

“Ho parlato alle parole”, presentazione + reading @ Biblioteca di Castelfranco di Sotto, 17/01/2015

Hola chicos, sabato 17 sarò in provincia di Pisa a sproloquiare di poesia e in particolare del mio ultimo libro edito con i Cani Bastardi (nella certa figura di Alessandro Corsi e quella assai probabile di Serena Andreini e Roberto Banchini) … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

Kabir – Tre poesie

A quale riva vorresti traghettare, o mio cuore? Non vi è nessun viandante davanti a te, non vi è strada. Quale movimento, quale riposo su quella riva? Non vi è acqua, né barca né barcaiolo. E non vi è neppure … Continua a leggere

Pubblicato in Canzoniere | Lascia un commento

Una poesia contro gli sproloqui su Charlie Hebdo

Ho scritto questa poesia dopo aver scritto e letto troppo sulla strage di Parigi, che ha generato una valanga di commenti d’una idiozia rara e complementare e sfocia in questo delirio compulsivo e collettivo sui social network a dire il … Continua a leggere

Pubblicato in Poesie | Lascia un commento

Gennaro Carotenuto – Charlie Hebdo: «la terza guerra mondiale a pezzetti» da Parigi a Kobane.

Semplicemente, il miglior articolo che ho avuto modo di leggere sulla strage di Parigi, l’attentato alla redazione di Charlie Hebdo. L’autore è Gennaro Carotenuto, studioso autorevole di cui carusopascoski ebbe già modo di pubblicare un articolo sul mondiale brasiliano. La … Continua a leggere

Pubblicato in La finestra sul cortile | Lascia un commento

L’attentato a Charlie Ebdo e gli apologeti dell’Islam

Mettiamola così: un commando di pisani assalta il Vernacoliere e fa 12 morti. Se fossero pisani sarebbe terribile, se sono islamici diventiamo tutti improvvisamente avvocati difensori dell’Islam. È l’abbraccio perfetto tra due forme di marketing religioso portate a termine con … Continua a leggere

Pubblicato in Lapidario | Lascia un commento

Davide Tosches – Luci della città distante

Album ricco di ospiti ed eppure essenziale, ora caminetto acceso, ora bava di vento nella radura. Davide Tosches, cantautorato tardo-appenninico, nel senso che dell’Appennino si cantano gli ultimi e primi abitanti: ghiri, campane e quelle poche tracce umane che dal … Continua a leggere

Pubblicato in Musica | Lascia un commento

Gérard d’ Houville – Stele

Non è per la gloria e la fama radiosa, cantando i giorni uguali o la vita diversa, che scrissi versi teneri o tristi: no. Ho vissuto senza desideri, e soprattutto senza invidia, e non chiedo che si sappia il mio … Continua a leggere

Pubblicato in Canzoniere | Lascia un commento

Report di fine 2014 – Una canzone, tre articoli sul mio secondo libro, la copertina del terzo e altri stuzzicanti antani

Non è stato affatto un anno di merda, è stato solo un anno che preferisco aver già vissuto e che una canzone che mi ha letteralmente ossessionato per tutto il 2014 riassume meglio di qualsiasi altro futile discorso, questa: Come … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura | Lascia un commento